Capire le analisi - da Bilirubina a Creatinina

In questa pagina proponiamo una sintetica spiegazione su alcune tra le più comuni analisi del sangue, in particolare da BilirubinaCreatinina, che giornalmente eseguiamo presso i laboratori analisi partner del Polo Biomedico Adriatico di Vasto, in provincia di Chieti, Abruzzo. Tali spiegazioni hanno valore teorico generico e sono prive di valore diagnostico, poichè il perno delle cure mediche e dei controlli diagnostici, siano essi esami strumentali o analisi del sangue, è il rapporto medico-paziente.

Forniamo alcune informazioni di carattere generale che intendono aiutare i nostri utenti ad orientarsi nel vasto e complicato mondo dell’interpretazione delle analisi del sangue. Per ogni analisi clinica elencata abbiamo descritto la sua funzione, i valori/dosi di riferimento dell’analisi e le circostanze in cui è possibile riscontrare un alterazione dell’analita.

  • Bilirubina

La bilirubina è un prodotto di degradazione dell’emoglobina che a livello epatico viene metabolizzata e secreta con la bile. La bile ha l’importante funzione di emulsionare i grassi promuovendone la digestione.
Le analisi di laboratorio relative alla bilirubina permettono di individuare, tramite le analisi del sangue, tre tipi di bilirubina: Bilirubina diretta (o coniugata); Bilirubina indiretta (o non coniugata); Bilirubina totale

    • Bilirubina diretta (coniugata)

Valori Normali: 0-0,2 mg/dl
Aumento in: malattia epatocellulare; ostruzione delle vie biliari, colestasi farmaco-indotta, patologie ereditarie (sindrome di Dubin- Johnson), sindrome di Rotor, stati neoplastici avanzati

    • Bilirubina indiretta (o non coniugata)

Valori normali: 0-1,0 mg/dl
Aumento in: emolisi, epatopatie (epatiti, cirrosi, neoplasia), congestione epatica causata da insufficienza cardiaca congestizia, disordini ereditari (malattia di Gilbert, sindrome di Crigler Najjar)

    • Bilirubina totale

Valori Normali: 0-1 mg/dl
Aumento in: epatopatie (epatite, cirrosi, colangite, neoplasia, ostruzione delle vie biliari, mononucleosi infettiva), patologie ereditarie (malattia di Gilbert, Sindrome di Dubin-Johnson), terapia farmacologica (steroidi, difenildantoina, fenotiazine, penicillina, eritromicina, clindamicina, captopril, amfotericina B, sulfamidici, azatioprina, isoniazide, acido 5-aminosalicilico, allopurinolo, metildopa, contraccettivi orali, emolisi, infarto polmonare, embolia, congestione epatica dovuto a scompenso cardiaco congestizio

Fonte ed approfondimenti consultabili qui

  • Calcio (Analisi sierologica)

Il calcio è assunto principalmente con gli alimenti. Interviene in diverse funzioni dell’organismo risultando fondamentale per la vita. Il calcio è coinvolto nella coagulazione del sangue, nella formazione e nello sviluppo dei denti, delle unghie e delle ossa, nell'attività dei muscoli, nel sistema nervoso centrale e nella digestione di alcuni cibi. L’analisi del sangue che indica il calcio nel sangue è detta calcemia.

Valori di riferimento: 8,8-10,3 mg/dl

Aumentato in:

  • Neoplasia maligna a causa di possibile riattivazione degli osteoclasti, secrezione di sostanze simili all'ormone ipofisario (PTH), erosione diretta da parte delle cellule tumorali. (frequenti in caso di tumori solidi: mammella, polmone, pancreas, rene, ovaio; tumori ematologici: mieloma, linfosarcoma, linfoma di Burkitt, linfoma a cellule T dell'adulto).
  • Iperparatiroidismo più frequentemente causato da iperparatiroidismo o insufficienza renale con iperparatiroidismo secondario, iperplasia delle paratiroidi, adenoma
  • Morbo di Paget
  • Intossicazione da vitamina D, aumento dell'assorbimento gastrointestinale
  • Utilizzo di Tiazidici
  • Feocromocitoma, LES disseminato, intossicazione vitamina A, utilizzo di sali di Litio, tireotossicosi, insufficienza surrenalica

Diminuito in:

  • Insufficienza renale
  • Ipoalbuminemia
  • Deficit di Vitamina D
  • Sepsi
  • Pancreatite, iperfosfatemia, metastasi osteoblastiche
  • Ipoparatiroidismo idiopatico
  • Pseudoipoparatiroidismo
  • Malassorbimento (causa più comune)

Link di approfondimento consigliato dal Polo Biomedico Adriatico

  • Calcitonina

Analisi che indica il valore di calcitonina nel sangue. La calcitonina è prodotta dalla tiroide e sembrerebbe avere il compito di diminuire il calcio nel sangue.

Valori di riferimento: < 100 pg/ml

Aumento in caso di carcinoma midollare della tiroide (soprattutto se livelli>1500 pg/ml), carcinoma mammario, carcinoidi, insufficienza renale, tiroiditi

Bibliografia ed approfondimenti consultabili qui. Buona lettura dal Polo Biomedico Adriatico, poliambulatorio medico ed analisi del sangue in partnership con laboratori analisi a Vasto e San Salvo, provincia di Chieti, Abruzzo

  • Colesterolo

Questa analisi è sicuramente tra quelle maggiormente richieste, indica la concentrazione nel sangue di colesterolo. Il colesterolo è un grasso prodotto dall’organismo utile nella sintesi (ovvero costruzione) di diversi ormoni e di tutte membrane cellulari. Nell’analisi comunemente chiamata colesterolemia si analizzano le diverse tipologie di colesterolo:

    • Colesterolo ad alta densità (HDL: High Density Lipoprotein). Colesterolo che viene trasportato dalla periferia al fegato ove viene metabolizzato. (Detto in gergo colesterolo “buono”)
    • Colesterolo a bassa densità (LDL: Low Density Lipoprotein). Colesterolo che viene trasportato in periferia ove si accumula. (“colesterolo cattivo”)
    • Colesterolo totale

 

Colesterolo totale

Valori normali: < 200 mg/dl

Valori Analisi

aumentati in caso di: ipercolesterolemia primaria, ostruzione delle vie biliari, diabete mellito, sindrome nefrosica, ipotiroidismo, cirrosi biliare primaria, dieta ad alto contenuto di colesterolo e grassi, terapia farmacologica con steroidi, fenotiazine, contraccettivi orali.

diminuiti in caso di:
uso di agenti ipolipemizzanti, malassorbimento, insufficienza epatica, carcinoma, infezioni, infiammazioni

Colesterolo LDL (legato a proteine a bassa densità)

Valori normali:

  • < 130 mg/dl
  • < 70 mg/dl nei pazienti diabetici e/o cardiopatici

Valori Analisi

aumentati in caso dieta ad alto contenuto di grassi saturi, iperlipidemia familiare, vita sedentaria, diabete mellito scompensato, sindrome nefritica, ipotiroidismo

diminuiti in caso uso di ipolipemizzanti (es. statine), malassorbimento, ipertiroidismo, insufficienza epatica, carcinoma, infezione, infiammazioni

Colesterolo HDL (legato a proteine ad alta densità)

Valori normali
Maschi: 45-70 mg/dl
Femmine: 50-90 mg/dl

 

Valori Analisi

aumentati uso di fenofibrato, acido nicotinico, estrogeni, esercizio aerobico regolare, assunzione lievbe e regolare di alcool, consumo di acidi grassi omega-3.

diminuiti in caso di deficit familiare di apoproteine, epatopatia, stile di vita sedentario, infarto miocardico acuto, eventi cardiovascolari acuti

 

N.B. Il rapporto colesterolo totale/ HDL di 4,5 o più è associato ad una maggior rischio di malattia coronarica

Spunti di riflessione, approfondimenti e bibliografia sul colesterolo. Buona lettua dal Polo Biomedico Adriatico di Vasto

  • Creatinina (Analisi sierologica)

La creatinemia indica la concentrazione di creatinina nel sangue. La creatinina viene prodotta nell’organismo dalla degradazione della creatina. (Creatina: metabolita prodotto dal fegato ed utilizzato nella contrazione muscolare). La creatinina è filtrata nella sua quasi totalità dai reni e pertanto la sua concentrazione nel sangue è utilizzata come parametro per l’attività renale.

Valore di riferimento: 0,6-1,2 mg/dl

Valori delle Analisi aumentati in: insufficienza renale acuta e cronica, rabdomiolisi, disidratazione, chetonemia, uso di farmaci come antibiotici (cefalosporine, aminoglicosidi), ACE-inibitori

I valori delle analisi possono risultare falsamente aumentati in DKA e somministrazione di cefalosporine

Valori diminuiti in caso di prolungata diminuzione, riduzione della massa muscolare, gravidanza

Link consigliato da Polo Biomedico Adriatico  Adriatico per approfondimenti relativi alla Creatinina.

 


POLO BIOMEDICO SRL - Via Aldo Moro 1, 6 e 41 - 66054 VASTO (CH) - P.IVA e Codice Fiscale 01972680696
TEL. 0873.368863 - FAX 0873.69409


Tutti i diritti riservati - sito realizzato da edysma in conformità agli standards di accessibilità del W3C HTML5 e di Responsive Web Design (RWD)