Disturbi d'ansia

Disturbi d'ansia

L'ansia è una condizione molto comune nella vita di tutti noi.
Non sempre tale condizione è sinonimo di disturbo anzi frequentemente è proprio l'ansia ad aiutarci nell'esplicamento delle attività lavorative e sociali.
In tal caso si parla di un'ansia prestazionale più frequentemente finalizzata alla realizzazione di un obiettivo (esecuzione di un compito, di un lavoro) e spesso di breve durata.

Tuttavia in alcuni soggetti può capitare il manifestarsi di un ansia patologica che risulta invalidante per il funzionamento sociale, relazionale e lavorativo. Ansia eccessiva, preoccupazioni relative a questioni di poco conto, nervosismo, sensazione di "nervi a fior di pelle" sono tutti sintomi per i quali è da subito opportuna una valutazione psicologica e psichiatrica ed eventuale supporto psicoterapeutico e farmacologico.
Volendo riferirci all'ansia con un linguaggio psicopatologico, potremmo definirla come "un'attesa penosa rivolta ad un pericolo indeterminato ed indefinito vissuto dal soggetto in maniera globale".
Spesso a tale sentimento si aggiunge un corteo sintomatologico di tipo somatico: tremori, parestesie (formicolii), sudorazione profusa, dolore toracico, sensazione di soffocamento, dispnea; accompagnati dalla paura di morire e/o di impazzire oltre che da disturbi gastrointestinali come diarrea e stipsi. A volte tale sintomatologia si sviluppa nell'arco di breve tempo, all'incirca dieci minuti, generando un episodio definito "attacco di panico" che a sua volta può essere palesemente dipendente da uno stimolo ansiogeno e/o situazione specifica oppure completamente estraneo a qualsiasi stimolo o situazione.

In genere questi sintomi possono articolarsi in modo complesso ed eterogeneo componendo quadri clinici non sempre facili da identificare.

L'attuale nosografia suddivide l'ansia in disturbo d'ansia generalizzato, disturbo da attacco di panico, disturbo ossessivo compulsivo, disturbo post-traumatico da stress, fobia sociale, fobia specifica e disturbi d'ansia non meglio specificati. In realtà, se da un lato la descrizione di quadri clinici caratterizzati da rigidi criteri favorisce una semplificazione della diagnosi, dall'altro rischia di semplificare eccessivamente il malessere del paziente con la conseguenza di proporre terapie sempre uguali a se stesse basate su schemi predefiniti ed impersonali.

L'ansia, infatti, non sempre esprime un disturbo conclamato.
Spesso è parte di altre problematiche psicologiche o psichiatriche di cui rappresenta solo un epifenomeno. In questi casi dobbiamo pensare all'ansia come ad un "termometro del nostro stato d'animo". Il paragone che lo psichiatra più spesso chiama in causa è quello con la febbre. La "febbre" può essere espressione di una malattia più o meno grave come, ad esempio, una polmonite. Lo stesso vale per l'ansia che spesso è indice di altri disturbi: depressione, stati misti, distimie ecc.
E' intuitivo dunque che estinguere l'ansia con farmaci sintomatologici non equivale a risolvere il problema. Proprio come per la febbre da polmonite, per la quale occorre un antibiotico specifico, anche per curare l'ansia occorrono farmaci curativi differenziati quali antidepressivi, antipsicotici, stabilizzatori dell'umore.
Le benzodiazepine (classe di farmaci ansiolitici in cui troviamo il Lorazepam, Diazepam, Bromazepam ecc.) dovrebbero esser limitate a poche settimane di terapia per evitare il rischio di creare tolleranza e dipendenza in utilizzatori abituali.

Altre manifestazioni dell'ansia sono quelle relative al soma, ossia al corpo.
L'ansia somatizzata cronica è riscontrabile in una vasta parte della popolazione italiana. Spesso tale condizione si associa a stress lavorativo e a situazioni che subdolamente minano la serenità quotidiana, manifestandosi in sintomi cosiddetti fisici: rush cutanei, dermatiti, prurito, disturbi gastrointestinali, aritmie ed altri.
Ci troviamo nel campo della psicosomatica. Nell'ottica psicosomatica la malattia si presenta a livello organico come sintomo e a livello psicologico come disagio.
Un approccio del genere permette una valutazione clinica più completa dei diversi sintomi lamentati dal pazienti ed aiuta il curante a considerare la mente ed il corpo in perenne relazione.

In quest'ottica, potremmo affermare che l'ansia mima sintomi somatici rendendosi spesso corresponsabile della genesi e del peggioramento di malattie dermatologiche, endocrinologiche, cardiologiche, mediche e chirurgiche.
Il disturbo psicosomatico, quindi, deve rappresentare un campanello d'allarme che se opportunamente trattato migliora la qualità di vita del paziente e previene altri tipi di patologia.
Quando un medico non riesce a trovare una causa oggettiva a determinati disturbi, può capitare che si esprima rassicurando il paziente con frasi del tipo: "E' solo ansia, avrai dell'ansia perchè sei stressato, è un problema di ansia e l'ansia passerà."
Tale atteggiamento può indurre il soggetto affetto da ansia a sottovalutare il sintomo psichico e a dare invece importanza al sintomo somatico percepito, con la conseguenza di una diagnosi psichiatrica tardiva e di un trattamento non tempestivo che eviti una cronica somatizzazione dell'ansia.

Il poliambulatorio Polo Biomedico Adriatico di Vasto (Ch) ha introdotto l'ambulatorio di Psichiatria e di Psicoterapia al fine di offrire ai propri utenti valutazioni da parte di specialisti psichiatri e psicoterapeuti per la diagnosi di disturbi psicologici e psichiatrici, come ad esempio i disturbi d'ansia.
I medici psichiatri e psicoterapeuti del poliambulatorio Polo Biomedico Adriatico trattano i disturbi d'ansia in un'ottica olistica, non separando cioè i sintomi somatici dall'ansia percepita dal paziente.

Per tale motivo la divisione di psichiatria collabora con i diversi specialisti che compongono la squadra del poliambulatorio Polo Biomedico Adriatico. Al fine di poter curare gli oggettivi fenomeni somatici causati al paziente dall'ansia, sarà possibile effettuare esami diagnostici specialistici ed avere la consulenza per ogni tipo di specialità medica (http://www.polobiomedico.it/elenco-specialita-mediche-polobiomedico-vasto.html ).

Il poliambulatorio Polo Biomedico Adriatico si avvale infatti dell'esperienza di medici specialisti supportati da un notevole servizio di ecografia e radiologia per esami strumentali complessi come TAC, RMN ed RX e dal laboratorio di analisi Polo Biomedico Adriatico che coadiuva il lavoro degli specialisti garantendo refertazioni rapide degli esami specialistici.

In accordo con il modo di operare degli specialisti Polo Biomedico Adriatico, il poliambulatorio Polo Biomedico Adriatico offre al paziente con disturbi d'ansia un percorso di cura che pone al proprio centro il paziente e non il disturbo. Infatti, oltre ad un eventuale trattamento farmacologico, è opportuno che la terapia medica contro l'ansia preveda un percorso psicoterapico che ponga il paziente dinanzi alle proprie debolezze e che si basi sui suoi punti di forza. E' importante quindi un approccio terapeutico fondato sull'individualità del paziente, perchè ogni individuo necessita di stimoli differenti nei differenti momenti della propria esistenza.

Le informazioni sopra trasmesse hanno sole finalità divulgative. I concetti espressi sono stati volutamente semplificati al fine di informare l'utenza del poliambulatorio Polo Biomedico Adriatico circa i concetti di ansia e di disturbi d'ansia. Per ricevere ulteriori informazioni è possibile scrivere nella sezione apposita (http://www.polobiomedico.it/problemi-di-salute-polobiomedico-risponde.html) direttamente agli specialisti del poliambulatorio Polo Biomedico Adriatico o contattare direttamente il poliambulatorio per una visita privata.

L'ambulatorio di Psichiatria e Psicoterapia del Poliambulatorio Polo Biomedico Adriatico è sito in via Aldo Moro 9/16 a Vasto (Ch). Gli appuntamenti con lo psichiatra psicoterapeuta vengono fissati previo contatto telefonico con l'accettazione del poliambulatorio Polo Biomedico Adriatico. E' possibile concordare visite domiciliari in tutto il territorio di Vasto.

Per approfondire l'argomento "Ansia e disturbi d'ansia":


POLO BIOMEDICO SRL - Via Aldo Moro 1, 6 e 41 - 66054 VASTO (CH) - P.IVA e Codice Fiscale 01972680696
TEL. 0873.368863 - FAX 0873.69409


Tutti i diritti riservati - sito realizzato da edysma in conformità agli standards di accessibilità del W3C HTML5 e di Responsive Web Design (RWD)