Ecosistemi e Salute. Un nuovo concetto di Benessere.

Questa settimana proponiamo, tra le news di Polo Biomedico Adriatico, un articolo, tutto italiano, relativo ad un argomento relativamente poco trattato ma di grande interesse per la salute pubblica: Il rapporto tra la salute umana e quella degli ecosistemi.

Abbiamo scelto questo tema perché crediamo che sia doveroso, per chiunque operi nel campo della salute, ribadire e riflettere continuamente sul principio di  salute cosi come definita dalla Organizzazione Mondiale della Sanità:  "stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia". La Salute, dunque, come un diritto di tutti che valica il concetto di "assenza di malattia" per abbracciare l'idea più vasta di un benessere completo riferito a tutte le aree della vita quotidiana di ciascuno di noi.  

In quest'ottica il tema relativo alla salute degli ecosistemi risulta di notevole importanza e pare essere in grado di fornire  diverse spiegazioni circa i prerequisiti ed i determinanti della Salute.  Potrebbe sembrare una banalità ma ad un ecosistema malato corrisponde un uomo malato. Volendo essere più precisi  potremmo descrivere un ecosistema  come "un’unità funzionale naturale che combina comunità biotiche ed abiotiche interagenti ". Per essere in salute questo sistema deve essere caratterizzato almeno da tre componenti: vigore, resilienza ed organizzazione. In altri termini, un ecosistema in salute è  una componente sostenibile della biosfera che è in grado di mantenere nel corso del tempo la sua struttura (organizzazione) e funzionalità (vigore) a dispetto di sollecitazioni esterne (resilienza).  Nonostante sia complicato misurare la "salute" di un ecosistema diversi Autori hanno elaborato il concetto di ecosystem distress syndrom (Rapport ed Odum), una sindrome che include diversi disturbi quali alterazione nella composizione biotica e nei flussi d’energia, perdita di biodiversità e di nutrienti e, più in generale, perdita d’equilibrio tra gli elementi dell’ecosistema. Applicando questa definizione agli ecosistemi, è agevole riconoscere, in molte condizioni di degrado, una patologia dell'ecosistema, pronta a sua volta a degenerare in un problema di salute per l'uomo. In questo schema, sottolineano diversi studiosi, sono implicate anche le attività umane alcune delle quali danneggiano l'ecosistema influendo negativamente sulle relazioni psico-sociologiche, fisiologiche, culturali ed economiche che legano l'uomo stesso al proprio ambiente. Tra queste attività, spiegano gli studi, quella che attualmente genera una maggior "tensione" nel sistema è l'attività mineraria ed estrattiva che produce ripercussioni su vaste aree geografiche con effetti nocivi per la salute stessa dell'uomo.  

E' opportuna, dunque, una pianificazione territoriale attenta ed estesa ad orizzonti temporali che vadano dai 30 ai 60 anni. Contemporaneamente diversi ricercatori enfatizzano l'importanza del monitoraggio ambientale e biologico come buona prassi da eseguirsi non solo in ambito lavorativo ma anche in contesti globali e locoregionale. 

Buona lettura 

Polo Biomedico Adriatico, poliambulatorio e laboratorio di analisi a Vasto, Chieti, Abruzzo. 

 


Salute degli ecosistemi e salute umana
Giuliano CECCHI e Laura MANCINI
Dipartimento di Ambiente e Connessa Prevenzione Primaria,
Istituto Superiore di Sanità, Roma

Riassunto. - Lo studio degli ecosistemi in termini di salute si rifà ad un’impostazione concettuale 
relativamente recente ma che ha già fornito spunti fecondi in molti settori della gestione ambientale. Uno dei 
settori di studio più interessanti è quello delle relazioni tra salute umana e salute dell’ecosistema. In questo 
articolo si vogliono inquadrare teoricamente i termini della questione fornendo dei riferimenti basilari per 
la comprensione di questa metodologia innovativa. Viene data una definizione di salute dell’ecosistema, 
si illustrano le possibili cause del degrado e
si cerca di individuare i legami tra questo e la salute umana. 
La metodologia presentata raccomanda di non trascurare il ruolo che i valori sociali e culturali giocano nel 
modellare il concetto di salute, sia a livello umano che a livello ecosistemico. Vengono inoltre forniti alcuni 
esempi delle interazioni tra ecosistema e uomo: le attività estrattive e minerarie, che forniscono un ambito 
particolarmente idoneo all’applicazione del metodo ecosistemico, ed il caso della malaria e del DDT, che mostra 
i rischi insiti in politiche che non tengano in dovuto conto alcune legittime aspettative umane quali quella alla 
salute. La conclusione è affidata a spunti per possibili attività di ricerca e ad alcune raccomandazioni per sane 
politiche nel campo della salute pubblica.
Summary (Ecosystem health and human health). - The study of ecosystem health is a relatively recent 
discipline that has already provided new insights into numerous aspects of environmental management. One 
of the most interesting fields of study is the one investigating the relationships between ecosystem and human 
health. In this paper some basic terms of reference are given in order to help the understanding of this new 
approach. One denition of ecosystem health is given, possible causes of degradation are indicated and links 
with human health are addressed. The ecosystem approach to human health stresses the importance of cultural 
and social values in shaping the concept of health, both at human and at ecosystem level. Two case-studies 
showing man-ecosystem interactions are described: mining activities, that provide a suitable field of application 
of the ecosystem approach, and the case of malaria and DDT, that shows the risks of certain policies neglecting 
basic human expectations such as health. As a conclusion, some suggestions for possible research activities are 
given and a few recommendations for sound public health policies are indicated.  


Fonte: 

Ann Ist Super Sanità 2005;41(3):271-279. 


 

 


POLO BIOMEDICO SRL - Via Aldo Moro 1, 6 e 41 - 66054 VASTO (CH) - P.IVA e Codice Fiscale 01972680696
TEL. 0873.368863 - FAX 0873.69409


Tutti i diritti riservati - sito realizzato da edysma in conformità agli standards di accessibilità del W3C HTML5 e di Responsive Web Design (RWD)